A decorrere dal 01/01/2018, secondo il DL n.91/2017, i commercianti hanno l’obbligo di addebitare le borse/ sacchetti di plastica ai propri clienti.
I sacchetti commercializzabili devono essere biodegradabili e compostabili.
La normativa prevede che non sono più distribuibili gratuitamente alla clientela:
• I sacchetti utilizzati come contenitori di alimenti;
• I sacchetti utilizzati per il trasporto della merce acquistata.
Questo obbligo è valido, non soltanto per i supermercati e i negozi alimentari ma anche per le attività al dettaglio e all’ingrosso di prodotti non alimentari come ad esempio i negozi di abbigliamento, ferramenta, ecc…
Tale importo deve essere evidenziato distintamente sullo scontrino con apposita riga e importo relativo al SACCHETTO BIO da euro 0.01 ad euro 0.10, pertanto bisogna provvedere ad adeguare il registratore di cassa.
La violazione di tale obbligo prevede una sanzione amministrativa pecuniaria € 2.500,00 ad € 25.000,00
Per ogni ulteriore informazione e/o chiarimento utile, rivolgersi allo Studio Angileri

Lascia un commento